Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Neil Gaiman’


E’ decisamente arrivato l’autunno! Dalla mia finestra ora vedo un cielo grigio che non promette nulla di buono e si percepisce un’umidità nell’aria che anticipa la nebbia che probabilmente calerà silenziosa questa notte. Per fortuna io adoro l’autunno, d’accordo non proprio tutto, ma le temperature sono ancora miti (è incredibile che alcune persone se ne vadano già in giro con sciarpa e piumino! O_o Ma stiamo scherzando, a gennaio cosa diamine indosseranno???) e i colori caldi di cui si tingono le foglie degli alberi sono veramente fantastici. Inoltre è inutile precisare che è una stagione che invoglia alla lettura, quando il buio scende rapidamente e una pioggerellina fine ma altamente fastidiosa vi fa rientrare a casa, non c’è niente di meglio che abbandonarsi sul divano con un buon (si spera!) libro tra le mani.
Questo lungo preambolo per arrivare alla recensione dell’ultimo libro letto. Si tratta de “Il cimitero senza lapidi e altre storie nere” di Neil Gaiman.

 

In questa raccolta troviamo undici racconti per lo più di genere fantasy, ma ve ne sono anche alcuni dell’orrore. E’ sempre piacevole immergersi nella lettura di una storia breve ben realizzata, scorrevole e originale. E’ il primo libro che leggo di Gaiman e devo dire che il suo stile è davvero geniale. Nella mia libreria non vi sono molte raccolte di racconti. Infatti, solitamente, prediligo il romanzo in cui è molto facile affezionarsi ai personaggi. Ma anche qui è impossibile non rimanere colpiti dai protagonisti di queste storie: in poche righe riusciamo a cogliere molti aspetti del loro carattere e della loro vita e soprattutto non risultano mai noiosi. Nell’introduzione Gaiman esprime la sua opinione sui racconti brevi:

I racconti che leggi quando hai l’età giusta non ti abbandonano mai davvero. Magari ti dimentichi chi li ha scritti o come si intitolava la storia. A volte ne dimentichi la trama, ma se un racconto arriva a toccarti ti resterà accanto, infestando quei luoghi della mente che visiti molto di rado. […] I racconti brevi sono minuscole finestre che si affacciano su altri mondi, su altre intelligenze e su altri sogni. Sono viaggi fino all’estremo opposto dell’universo che puoi fare con la certezza di essere di ritorno per l’ora di cena.

Ora però vorrei cimentarmi nella lettura di un romanzo di Gaiman, per verificare se anche in quel contesto riesce comunque a non stancare e a rimanere così originale e brillante per tutta la narrazione della vicenda.
Finalmente ieri ho rimesso in funzione la mia macchina per il pane! Mi era mancata così tanto! E ho preparato anche una torta di mele! E’ proprio vero, ci voleva l’autunno! Fino a un paio di mesi fa accendere il forno sarebbe stata una vera follia! Avrei rischiato di  crollare esanime sul pavimento per il caldo! Devo assolutamente provare al più presto nuove ricette da poter condividere con voi.

P.S. Viva l’autunno! XD

Annunci

Read Full Post »